I complimenti rafforzano la fiducia in se stessi

I complimenti sono un ottimo modo per rallegrare la giornata di qualcuno, ma non tutti sanno come accettare correttamente i complimenti. Le persone sicure di sé sanno come ringraziare sinceramente la persona e riorganizzare i propri pensieri in modo da credere pienamente alle cose belle che vengono dette su di loro.

Per alcuni, questo può sembrare una lotta a causa di un trauma che possono aver vissuto. Fortunatamente, con la compassione e un lavoro attento, anche chi fa fatica può imparare a ricevere i complimenti.

1. Ci si sente bene con se stessi

Per la maggior parte delle persone è difficile accettare i complimenti e questo è spesso un segno di bassa autostima. Le persone con scarsa autostima tendono a dubitare della sincerità dei complimenti e a sentirsi trattate con condiscendenza. Questo può essere molto offensivo e portare a sentimenti di vergogna e imbarazzo.

La pratica di risposte positive ai complimenti può aiutare le persone con bassa autostima a sentirsi meglio con se stesse. Per esempio, quando qualcuno vi fa un complimento, è importante ringraziare e non sviare il discorso con un “ma”. Può essere utile tenere un diario della gratitudine, in modo da poter guardare indietro a tutte le cose belle che le persone hanno detto su di voi.

Per le famiglie, può essere una buona idea esercitarsi a complimentarsi a vicenda durante i pasti o prima delle riunioni di famiglia. Questo può contribuire a migliorare le dinamiche familiari e a rafforzare la fiducia. I complimenti autentici creano relazioni, migliorano la comunicazione, motivano le persone e aumentano il loro livello di autostima e fiducia in se stessi. Questo è un ottimo modo per sostenere i bambini nello sviluppo di un sano concetto di sé e di capacità realistiche.

2. Ci si sente bene con gli altri

Gli stessi sentimenti di soddisfazione e di gioia che si provano quando si ricevono complimenti vanno a beneficio anche delle persone che ci circondano. Infatti, uno dei modi più rapidi ed efficaci per aumentare la propria felicità è quello di compiere regolarmente atti di gentilezza come i complimenti.

I complimenti agli altri sono ancora più efficaci quando si elogia un comportamento specifico e non solo la persona. I complimenti generici possono essere interpretati come adulazione o favoritismo, il che può generare insicurezza o gelosia. Gli elogi per un comportamento specifico, invece, hanno maggiori probabilità di infondere fiducia in chi li riceve e di aiutarlo a vedere le proprie qualità positive.

Alcune persone non si sentono a proprio agio nell’accettare i complimenti e questo è spesso un segno di bassa autostima. In una terapia informata sui traumi, i terapeuti lavorano con i clienti per trovare la causa del loro disagio e li aiutano a iniziare a praticare in modo sicuro le abilità necessarie per imparare a ricevere un complimento senza sentirsi minacciati o invalidati. Accettando il processo, questi clienti possono infine acquisire fiducia in se stessi sia internamente che esternamente.

3. Ci si sente bene con i propri risultati

Il beneficio più ovvio dei complimenti è rappresentato dai sentimenti positivi che creano. Tuttavia, i complimenti non si limitano a far sentire bene gli altri, ma possono anche aiutare a sentirsi bene con se stessi. Quando qualcuno vi fa un complimento, vi dà la carica di fiducia di cui avete bisogno per continuare a lavorare sodo e a impegnarvi per raggiungere i vostri obiettivi.

Purtroppo, alcune persone non sono in grado di accettare i complimenti e finiscono per sentirsi a disagio, incolpando se stesse per questo disagio. Spesso ciò è dovuto a un trauma del passato. È importante lavorare con un terapeuta che utilizzi un’assistenza informata sui traumi per andare alla radice di questi problemi.

Fare i complimenti agli altri è una delle cose più semplici che possiamo fare per far sentire bene gli altri e migliorare il nostro concetto di sé. Cercate di complimentarvi con gli altri il più possibile. Potete anche riservare un momento della giornata per complimentarvi con ogni membro della vostra famiglia, ad esempio prima o dopo cena o durante una riunione di famiglia.

4. Ci si sente bene con il proprio futuro

I complimenti non servono solo a far sentire le persone bene con se stesse e con gli altri; ci aiutano anche a vedere i nostri punti di forza e le nostre capacità. Se si è sicuri di sé e delle proprie capacità, è più facile riconoscere i punti di forza di chi ci circonda e sollevarli a loro volta.

Purtroppo, non tutti si sentono a proprio agio nel ricevere complimenti. Per chi ha una bassa autostima, un complimento può sembrare una bugia o un tentativo di inganno. Questo disagio spesso porta a deviare o a ignorare i complimenti, il che può mettere a dura prova le relazioni e le amicizie.

I terapeuti informati sui traumi lavorano con i clienti per esaminare in modo sicuro la causa di questo disagio e aiutarli a imparare a cavalcarlo, come un’onda. Col tempo, questa pratica aiuta i clienti a iniziare a credere ai complimenti che ricevono. Imparare a complimentarsi con gli altri è un modo meraviglioso per sollevarli, ed è abbastanza facile da fare per chiunque. Basta assicurarsi che i complimenti siano sempre genuini e specifici per quella persona.